BRUNO CIAPPONI LANDI
Ricerca nel sito:
 
PUBBLICAZIONI E PRESENTAZIONI

Anno 2018 2017  2016  2015  2014  2013  2012  2011  2010  2009  2008  2007  2006  2005  2004  2003  2002  2001  2000  1999  1998  1997  1996  1995  1994  1993  1992  1991  1990  1989  1988  1987  1986  1984  1983  1982  1981  1980  1979  1977  1976  1975  1971  1968 


2018 - Pubblicazioni
 
Un'alta onda sonora. La stele mai uguale, in "La provincia settimanale" 14.04.2018, CIAPPONI LANDI Bruno, , 2018, p.
 
Leggi tutto

Il centenario: due sacerdoti attivi nella Resistenza in "Centro valle" e in "La provincia settimanale" 21.04.2018, CIAPPONI LANDI Bruno, , 2018, p.
 
Leggi tutto

Speciale manifestazione provinciale. 73° della Liberazione Sondrio 25 Aprile 2018, inserto in "Centro valle" e "La provincia settimanale" 21.04.2018, CIAPPONI LANDI Bruno e Fausta MESSA [a cura], , 2018, p.

Il ricordo. Sensibilità umana ed artistica. Addio a Lydia Silvestri in "La provincia" 21.01.2018, CIAPPONI LANDI Bruno, , 2018, p.
 
   Leggi l'allegato

Il geniale tramite tra la realtà locale e il mondo dell'arte. Addio a Lydia SIlvestri ... in , CIAPPONI LANDI Bruno, , 2018, p.
 
   Leggi l'allegato
 
Leggi tutto

Che bello, questa volta ho sbagliato previsione in , CIAPPONI LANDI Bruno, , 2018, p.
 
   Leggi l'allegato
 
----------
 
Strillo in prima nel titolo a tutta pagina: "I primi vent'anni. Un inserto speciale". Continuazione in 7a "Punti di vista" con il titolo "Mia cara provincia che bello sbagliare". Testo: Deve essere l’abitudine a vedere passare (o volare, come diceva mia madre) il tempo, a indurre coloro che ne hanno visto scorrere una buona dose a trovare sempre la cosa incredibile. Il fatto è che non pare vero siano passati più di vent’anni da quegli incontri promossi da Giorgio Scaramellini con l’amico comasco Mario Longatti, in “missione speciale in valle” per parlare del progetto che avrebbe dotato anche la nostra provincia di un quotidiano. Ricordo perfettamente quanto fui scettico sull’ipotesi. Il primo quotidiano a dedicare una pagina alle nostre valli era stato “L’Ordine”, allora giornale della Diocesi, che aveva una redazione a Sondrio in corso Italia con un giornalista fisso, un freelance e, su tutto, la vigilanza discreta di don Arturo Bonazzi. Non era sempre facile riempire degnamente, giorno dopo giorno, lo spazio, ed era solo una pagina! Due tentativi di uscita bisettimanale di un periodico erano naufragati (l’ultimo fu dell’”Eco delle Valli” di Giovanni Bonazzi e Bruno Gualzetti). I settimanali, con sette giorni di tempo per leggerli, si erano rivelati per decenni la formula editoriale più adatta. Ma i tempi erano cambiati ed erano persino scomparse o quasi le storiche testate che avevano tenuto a lungo il campo. Quasi tutti coloro che avevano qualche dimestichezza con una redazione (oltre ai già citati c’erano o c’erano stati, il “Corriere della Valtellina”, “Il lavoratore valtellinese”, “L’Adda”, “La Valtellina”, il “Settimanale della diocesi”, a tacere della rivista della Camera di Commercio e delle testate durate il tempo di una campagna elettorale) erano concordemente scettici. La convinzione era che la modestia territoriale per le notizie e lo scarso numero degli abitanti per le vendite, aprissero le porte ad un clamoroso insuccesso. A vent’anni da allora è la profezia di sventura a rivelarsi clamorosa: il giornale si regge, la redazione è tutt’altro che rabberciata, anzi, senza piaggeria, è stata un vivaio di seri professionisti; ha una sua linea di sereno equilibrio fondata sulla obiettività dell’informazione, la formula dell’incontro di pagine nazionali con pagine locali si è dimostrata indovinata. Quanto alle notizie da pubblicare ce n’è d’avanzo. L’impressione è che in questi vent’anni “La provincia” sia andata anche costituendo un elemento significativo di crescita culturale unificante delle valli dell’Adda e della Mera che si estende al territorio circostante. È stata una scelta intelligente anche il mantenimento del settimanale del sabato, che a nuove notizie unisce la ripresa delle più importanti della settimana. Un’ottima scelta è stata quella di includere la domenica l’inserto culturale che recupera lo storico nome de “L’Ordine”, riproponendo ogni volta, in omaggio a ciò, una pagina del passato (senza che il legame impedisca scritti in qualche caso addirittura riparativi di errori di allora). Uscendo quattro volte al mese l’inserto settimanale equivale a un mensile, tanto più che si compone di pagine monografiche su cui scrivono “indigeni” e “foresti” con un evidente occhio alla qualità. L’inserto completa l’offerta editoriale fornendo uno spazio di informazione qualificata e uno stimolo all’approfondimento degli argomenti. Sono lietissimo di avere sbagliato la previsione e di potermi oggi congratulare con quanti hanno realizzato il progetto e formulare i migliori auguri per i vent’anni del nostro quotidiano. Bruno Ciapponi Landi
 

Ricordi di via Fracaiolo in "i Regiùr de Valtelina" n.1 - gennaio 2018, CIAPPONI LANDI Bruno, , 2018, p.
 
Leggi tutto

Enorme acume, enorme umanità, don Giuseppe Carozzi ...in "La provincia" sett. 24 marzo 2018, CIAPPONI LANDI Bruno, , 2018, p.
 
   Leggi l'allegato
 
Leggi tutto

Commento. Bettini, il libro sul Rosselli e quel "processo" da evitare, CIAPPONI LANDI Bruno, , 2018, p.
 
   Leggi l'allegato
 
Leggi tutto

Villa di Tirano. Motta in festa per don Armando, prete da 55 anni, in "Il settimanale della diocesi" del 22.3.2018 p. 29, BCL [CIAPPONI LANDI Bruno], , 2018, p.
 
   Leggi l'allegato
 
Leggi tutto

Il centenario: due sacerdoti attivi nella Resistenza in "Centro valle" e in "La provincia settimanale" 21.04.2018, CIAPPONI LANDI Bruno, , 2018, p.

Camillo De Piaz frate dei Servi di Maria 1918-2010 nel centenario della nascita, CIAPPONI LANDI Bruno, , Sondrio 2018, p. 6

Quando Sondrio mi era sembrata la città delle suore in , CIAPPONI LANDI Bruno, , 2018, p.
 
   Leggi l'allegato
 
Leggi tutto

Il regista scomparso e l'amicizia con padre Camillo De Piaz. "Io 'servo di scena' per Olmi. Ogni volta un vero orgoglio" in "La provincia" 9.5.2018, CIAPPONI LANDI Bruno, , 2018, p.
 
   Leggi l'allegato
 
Leggi tutto

Notizie varie, da p.353 a p.356 in , bcl [CIAPPONI LANDI Bruno], , 2018, p.
 
   Leggi l'allegato

Gli Zapèi d' Avriga, la secolare via di comunicazione Valtellina-Valcamonica, CIAPPONI LANDI Bruno, a cura, Società Storica Valtellinese, , Sondrio 2018, p. 4
 
   Leggi l'allegato
 
Leggi tutto

Donne in armi legate alla valle in , CIAPPONI LANDI Bruno, , 2018, p.
 
   Leggi l'allegato
 
Leggi tutto

[Angelo] Saraceno un grande manager dimenticato in "L'Ordine", 26 agosto 2018 p.3., CIAPPONI LANDI Bruno, , 2018, p.
 
Leggi tutto

Avversari e non nemici. Quello era fare politica [ricordo dell'on. Tarabini] in , CIAPPONI LANDI Bruno, , 2018, p.
 
Leggi tutto



Anno  2018 2017  2016  2015  2014  2013  2012  2011  2010  2009  2008  2007  2006  2005  2004  2003  2002  2001  2000  1999  1998  1997  1996  1995  1994  1993  1992  1991  1990  1989  1988  1987  1986  1984  1983  1982  1981  1980  1979  1977  1976  1975  1971  1968 
  Biografia | Attività | Pubblicazioni e presentazioni | Blog | Associazioni ed enti | Persone e cose | Link | Contatti
Privacy policy | Cookies policy
 
  BRUNO CIAPPONI LANDI  
Smartware