BRUNO CIAPPONI LANDI
Ricerca nel sito:
 
PERSONE - SCHENA ANGELO

Angelo Schena ( Bormio 12.4.1887 - Grosotto 9.6.1968), avvocato, comm. dell'O.M.R.I. Personalità di primo piano del movimento cattolico valtellinese fu promotore di cooperative e casse rurali e figura tra i fondatori della Banca Piccolo Credito Valtellinese della quale fu a lungo consigliere. Fu anche assiduo collaboratore del "Corriere della Valtellina". Nel 1919 fu eletto presidente del comitato promotore della sezione provinciale del Partito Popolare della quale era segretario quando il fascismo ne impose lo scioglimento. Nel 1926 i fascisti inclusero il suo nome nell'elenco di coloro che non sarebbero sopravvissuti se il duce fosse caduto vittima di un attentato. Attivo nella Resistenza, tenne i contatti con il movimento partigiano, favorì l'uscita della stampa clandestina e rappresentò la Democrazia Cristiana nel Comitato di Liberazione Nazionale (CLN). Nel dopoguerra fu membro del Comitato provinciale della Democrazia Cristiana, consigliere dell'Ospedale Civile e dell'Ente Provinciale per il Turismo. Per anni, fu anche presidente della Società Bagni di Bormio. Presiedette la Deputazione dal 1947 alla elezione del primo Consiglio provinciale dopo il ritorno della democrazia (1950). E' morto l'avv. Angelo Schena, in "Corriere della Valtellina" 15.6.1968
  Biografia | Attività | Pubblicazioni e presentazioni | Blog | Associazioni ed enti | Persone e cose | Link | Contatti
Privacy policy | Cookies policy
 
  BRUNO CIAPPONI LANDI  
Smartware